Logo
  • 01 Valle Maggia
  • 02 Valle Maggia

Prenota Migliori tariffe garantite

Titolo per booking in mobile del gruppo

Richiesta

Scopri la Vallemaggia

Mi piace andare in bicicletta dalla stazione ferroviaria di Locarno seguendo la pista ciclabile del lungolago fino al Parco della Pace, dove essa si biforca e conduce in direzione di Losone all’altezza della Falconeria (da vedere assolutamente!). Dopo Losone il fiume Melezza confluisce nella Maggia e ben presto si raggiungono Tegna e Ponte Brolla. Qui si mostra allo sguardo in tutta la sua potenza il fiume Maggia, il più maestoso del Ticino. Esso si è scavato la strada attraverso gneis di color grigio chiaro, fendendo la roccia, erodendola e levigandola. Dopo Ponte Brolla, la pista ciclabile continua solo per un breve tratto iniziale lungo la strada principale, per poi diramarsi prima di Avegno sull’antica via che attraversa le tante piccole località, con le loro tipiche sembianze locali. A Maggia vale assolutamente la pena fare una tappa. Una volta raggiunto Ponte Brolla, mi dedico ai tuffi da grandi altezze fino a 20 metri. Da non perdere poi l’annuale campionato europeo! Per i bagnanti, non lontano dalla postazione di tuffi, si trova un bacino artificiale balneabile e spiagge dove prendere il sole. A Ponte Brolla è possibile tuffarsi in questa emozionante piscina naturale da diverse altezze, grazie alla presenza di speroni di roccia rispettivamente a 3, 6, 9, 15 e 20 metri d’altezza. Il 4 agosto 2015, l’atleta di sport estremi Lazaro Schaller si è tuffato dalla Cascada del Salto, a nord di Maggia, segnando il record mondiale da un’altezza di ben 58,8 metri! Un po’ troppo per me... Meglio accontentarsi all’inizio, è uno sport che può diventare pericoloso.

Dove: Ponte Brolla
Come si raggiunge: Su due ruote, con o senza "E".
Tempo necessario: 2 - 3 ore


Si prega di notare: In alcuni punti, poi, sono presenti correnti forti: tuffarsi solo se si è in grado di nuotare bene.

Christian Harstick, Spa Manager

Tschuggen Hotel Group